Dieta, quando pesarsi? – Personal Diet

aprile 5, 20170
805083_20150114_donna_peso_bilancia.jpg

Se anche voi avete iniziato una dieta e vi state chiedendo ogni quanto e soprattutto quando bisogna pesarsi, questo articolo fa per voi.

1.Niente ossessione.

Pesarsi ogni giorno ostinatamente non solo è inutile (il peso subisce notevoli oscillazioni da un giorno all’altro, spesso legate ad idratazione, gonfiore, alvo, flussi ormonali), ma anche demotivante; infatti spesso, ed erroneamente, ci si aspetta che il dimagrimento sia repentino, da un giorno all’altro, mentre in realtà così non è. Se salire ogni giorno sulla bilancia e non notare cambiamenti vi deprime, semplicemente non fatelo!

2.Cosa varia più velocemente?

Certamente l’acqua. Anche per questo non c’è ragione per pesarsi ogni giorno! Il peso potrebbe variare persino se vi pesate prima o dopo aver bevuto o urinato. La differenza da un giorno all’altro può arrivare persino a 2 kg e dipende dall’equilibrio che si instaura tra l’acqua extracellulare e la quantità di sodio. Per esempio se assumiamo con la nostra alimentazione quotidiana molto sodio, avremo una ritenzione idrica sempre elevata; mentre se ne assumiamo poco avremo una quantità di liquido extracellulare vicina al minimo. Ma nel momento in cui assumiamo molto sodio (per esempio perché mangiamo una pizza piuttosto che facciamo un aperitivo fuori) l’aumento di peso sarà tanto più elevato quanto più povera di sodio è la nostra dieta abituale. La massa grassa è quella che, nel dimagrimento, interessa maggiormente perdere, ed è quella che più lentamente viene meno.

3.Dunque, quando non pesarsi?

Di seguito i momenti in cui è sconsigliato pesarsi:

-Dopo aver mangiato o bevuto;

-Dopo aver fatto attività fisica;

-Durante il ciclo mestruale o il periodo dell’ovulazione;

-Alla fine di una lunga giornata, soprattutto passata in piedi o sempre seduti;

-Dopo aver mangiato una pizza o cibi spazzatura e molto salati;

-Dopo una cena abbondante.

4.Il momento ideale?

Quando: al mattino, subito dopo il risveglio.

In che condizione: a digiuno, dopo aver svuotato la vescica.

Per le donne, come sopra, curandosi di non essere nei giorni del ciclo mestruale o quelli immediatamente precedenti.

5.Con quale frequenza?

Dipende da come vivete il momento della pesata, se vi sottopone a stress pesatevi dal vostro nutrizionista una volta al mese, saprà dirvi con esattezza come è variato il peso (massa magra, grassa, liquidi); a volte, infatti, sembra che il peso sia aumentato, ma solo di massa magra!

Se pesarvi non vi turba, potete monitorare la situazione pesandovi una volta a settimana, metodo molto utile per capire se il tipo di dieta seguita è idonea a voi e se non state sbagliando qualcosa.

 

Dott.ssa Giulia Florio


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Instagram